Intervalli

1.
“Dio è morto”
− ciò che Nietzsche ha inteso
con il nome Dio −,
e ad una ad una
si sono spente tutte le luci
sulle terre dell’Occidente.
Oggi la tenebra è profonda.

2.
Noi non ci occupiamo degli intervalli
quelli dalla nascita alla morte
o dall’inizio alla fine
del pensiero filosofico
e della civiltà occidentale,
ma del prima e dopo di essi.

Oppure ci occupiamo degli intervalli
ma per farne uso,
per continuarli nelle terre buie
di prima della nascita
e dopo la morte,
di prima dell’inizio
e dopo la fine.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: