4. Non è più tempo di vani convegni ciarlieri

È necessario che la più insensata delle cose – la morte – sia battuta sul terreno della conoscenza, o noi continueremo ad essere solo esperimenti, cavie del laboratorio che si chiama “natura”.

Edward Hopper, Rooms by the Sea (1951)

Edward Hopper, Rooms by the Sea (1951)

Per Parmenide ci sono l’Essere e le apparenze. L’Essere è “l’animo inconcusso della ben rotonda Verità” (Parmenide, La natura, framm. 1). Le apparenze sono “ciò che appare ai mortali”.
Per Eraclito c’è il Logos, “che è sempre”, “luce che non tramonta mai”, e ci sono le cose “che accadono secondo questo Logos”. Ma di esso “gli uomini non hanno intelligenza”.
Per Lao-tzu ci sono il Tao e le “diecimila creature”, espressione idiomatica che significa “tutte le creature”.
Per Heidegger ci sono l’Essere e gli enti, o apparenze. L’Essere è sorto un po’ prima dell’inizio della filosofia, e fin da allora è cominciato anche il suo declino e oblio, e il conseguente sopravvento degli enti, ciò che ora appare in modo mostruoso. È quel che si chiama fuga degli dèi nella notte, dissacrazione, e anche l’origine del relativismo sta in questo allontanamento. Sostanzialmente l’Essere e gli enti di Heidegger sono gli stessi di Parmenide.
Per me c’è l’Essere e ci sono le apparenze, che sono quel che dell’Essere appare, seguendo in ciò, come già Heidegger, la tradizione iniziata da Parmenide. Nel frattempo – nei duemilacinquecento anni che seguirono –, la via che collega i due aspetti è stata illuminata e segnalata, e gli ostacoli sono stati superati – e questa è l’opera della conoscenza: dov’è l’Abisso è stato costruito un Ponte (vedi Postilla alle pagine del ritorno a Parmenide, o anche Valico del confine fra apparenza ed Essere, che sono i due modi dell’eguale); dov’è la Porta c’è ora anche la chiave per chi entra e chi esce (vedi su Vocabolario: l’evoluzione della lingua, il vocabolo Porta); l’aspetto della via è ora un circolo completo, apparso così quando si è giunti alla fine della via ed essa coincideva con l’inizio; in quel punto fine e inizio sono lo stesso.
Ma per Severino, unica eccezione, non ci sono Essere ed enti, ma solo gli enti, ed ognuno possiede tutti gli attributi dell’Essere, è cioè eterno, immutabile, immobile eccetera.

Dunque, ci sono i due modi dello stesso che vale per tutti ad eccezione di Severino: sono Essere e apparenze, e c’è una via che va dall’uno all’altro. Ed ora la proposta.
Affinché la filosofia, almeno in questo campo, non sia sempre e solo vano convegno ciarliero, occorre darsi dei traguardi, delle mete. Io me li son dati: è l’Eterno ritorno dello stesso, e dico: se non c’è questo ritorno, se non si può ripeterlo volendolo, se ciò non accadrà nel mondo delle apparenze, se non si può dimostrare che accade, allora continuerà quel che assomiglia a un blabla: il vano convegno ciarliero di cui ho detto nel titolo.

P.S.
Riuscirà anche Severino, la cui dottrina non ha i due aspetti Essere ed enti, ma solo i secondi, ognuno con le doti dell’Essere, a rintracciare sua moglie che è morta prima della mia! Sappiamo da lui che i suoi “enti” sono eterni, immutabili, immobili, e la moglie è il più importante di tutti. Perciò credo che vorrà anche lui ritrovarla, come accade a me.
Sappiamo inoltre che i suoi enti non hanno mai cessato di essere, neppure nella loro veste di carne e ossa. Sono solo usciti ed escono dal cerchio dell’apparire, ma anche ritornano come gli astri del cielo. Ma quando, quando e come rivedrà la moglie che è sparita nel nascosto? Speriamo che ce lo dica.
Per noi c’è l’Eterno ritorno dell’eguale e la via circolare che lo consente. Ma per lui no. Che c’è, allora?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: