Archive for the ‘Vocabolario — Parole nuove’ Category

Natale

8 gennaio 2017
Marc Chagall, Resistance (1937)

Marc Chagall, Resistance (1937)

1.
Vita autentica per la filosofia è “vivere per la morte” e oggi siamo arrivati allo scontro finale. Un inizio di questo scontro è anche il Natale. Nasce l’uomo che per primo ha vinto la morte.

2.
Nei miti e nei misteri, nelle religioni, nella poesia e nella filosofia, ciò che si è soprattutto cercato è la vittoria sulla morte (vedi Compendio. Il cammino misterioso che attraversa il sonno, l’inconscio, la morte).

3.
Per la filosofia la soluzione del problema della morte si chiama ora Eterno ritorno dello stesso.

Annunci

Isabella

20 novembre 2016
Ferdinand Hodler, Emozioni (1902)

Ferdinand Hodler, Emozioni (1902)

a) Il passato che ritorna, come accade nella metempsicosi, sta a significare che esso per davvero non c’è, che nulla passa per diventare nulla: ma sta solo come dietro le quinte, in attesa di rientrare con nuove vesti e nuovi ornamenti, o anche gli stessi. E se non c’è passato, non c’è presente né futuro. Sono solo apparenze.
Perciò non è possibile che Isabella non sia più, basta cercarla.

b) Se io e Isabella, per superare la Porta che divide le Apparenze dall’Essere, abbiamo dovuto diventare una cosa sola come dicono i miti, le religioni, i misteri (“E quando farete del maschio e della femmina una cosa sola […] allora entrerete nel Regno”, vedi La metà nascosta, parte terza), allora come si può dire che è morta se io sono vivo! Non lo è nell’Essere, dove anch’io sono dopo l’arrivo alla fine del cammino dell’eterno ritorno, che coincide con l’inizio, e dopo l’attraversamento dell’Abisso e la scoperta del segreto della Porta; non lo è nelle Apparenze, dove ancora mi trovo ed ella è con me.
Allora non è neppure da cercare, c’è solo da aspettare che compaia.